Per vendere non bisogna per forza essere dei venditori!

Ad un certo punto della propria carriera, ognuno si troverà nella situazione di dover vendere qualcosa a qualcuno. Che si tratti di un’idea, un prodotto o di qualsiasi altra cosa, bisogna imparare a vendere (o vendersi) bene, anche se non si è degli esperti venditori.

In generale l’atto della vendita ha una brutta reputazione: è ormai consolidata la credenza che vendere significhi spingere le persone a comprare cose che non vogliono o di cui non hanno bisogno. Questo pensiero è a dir poco antiquato. Vendere oggi è spingere qualcuno all’azione, ed è una cosa che si fa continuamente in moltissimi ambiti.

Ma come si fa a vendere in modo efficace? Per prima cosa bisogna capire che vendere non significa mettere pressione su qualcuno affinché compia un atto d’acquisto ma bensì collaborare. Un buon venditore deve rendersi quasi trasparente, deve essere colui che capisce i tuoi problemi e ti aiuta a risolverli. Bisogna quindi essere empatici ed imparare a comprendere chi ci sta di fronte, questa è la chiave per il successo.

Un altro suggerimento importante è fare pratica. Le persone tendono a passare molto tempo pensando alla propria idea senza confrontarsi con gli altri ma il confronto è una parte essenziale del processo. Inoltre, perché una presentazione sia di successo è di fondamentale importanza mantenere la calma. Eccessivo stress può rendere poco efficaci e di conseguenza compromettere la vendita. La cosa migliore è cercare di mantenere un approccio professionale ma interattivo, mostrarsi convinti delle proprie proposte ma non saccenti.

Inoltre, ricordare sempre: si fallirà molte più volte di quelle in cui si avrà successo. L’importante è continuare ad andare avanti! Se una vendita non si conclude come sperato, il problema non è sempre il venditore. La controparte deve tutelare i suoi interessi e questo spesso significa non concludere un acquisto.

Ecco un elenco di cosa fare e non fare per vendere al meglio:

DA FARE:

  • Capire cosa è importante per la controparte e quali problemi deve risolvere.
  • Esercitarsi con una persona fidata e chiedere feedback per migliorare la presentazione.
  • Chiedere sempre il permesso di fare il passo successivo dopo la presentazione iniziale.

DA NON FARE:

  • Agitarsi
  • Parlare troppo. Mantenere il focus su come venire in soccorso alla controparte.
  • Prendersela con sé stessi se non si conclude la vendita. Cercare piuttosto di rimanere in contatto per opportunità future.

Ora non resta che iniziare! Per qualche consiglio in più, ecco il link ai corsi vendite, pricing e marketing: https://alinea-consulting.it/corsi-altro/corsi-vendite-pricing-marketing/

 

Menu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi